PIAZZA AFFARI: CHIUSURA POSITIVA, MIBTEL +1,36%

16 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Termina in rialzo la seduta di PIazza Affari, che recupera solo in parte lo scivolone di ieri.

Il Mibtel ha chiuso in rialzo dell’1,36% risalendo a quota 33.172.

Il Mib30, grazie al rimbalzo di Fiat, è salito
dell’1,51% a 48.491 punti.

Brillanti i bancari a partire da Unicredito che sale del 7, 27% a quota 4,06 seguito da Bnl che segna un aumento del 7,05% a quota 3,90. In forte crescita anche Bipop (+5,21% a quota 125) e Banca Intesa (+4,85% a quota 4,15).

Giornata positiva per Edison (+5,81% a quota 10,40) e Enel (+4,69% a quota 4,51).

Seat Pagine gialle guadagna il 4,93% a quota 5,87 dopo che oggi Colaninno ha presentato agli analisti le modalità dell’accorpamento con Tin.it.

Fiat risale dopo due giornate nere, ma in finale lima i guadagni a +2,71%. Bene Ifil e balzo di Magneti Marelli su prospettive di nuovi sbocchi con l’accordo di Fiat con General Motors e in vista della quotazione di Viasat.

Al Nuovo Mercato recuperi diffusi ma non per Tiscali, in calo di oltre 4% forse per far posto alle azioni e.Biscom e I.Net, o in vista del previsto collocamento privato per un mln di azioni, nella speranza che il prezzo sia più conveniente dell’attuale.