PIAZZA AFFARI CHIUDE LA SETTIMANA IN ROSSO

13 Giugno 2003, di Redazione Wall Street Italia

Milano ha chiuso la settimana in rosso andando dietro a Wall Street che ha incassato negativamente i dati macro di oggi. In particolare ha pesato l’indice preliminare della fiducia dei consumatori redatto dall’Università del Michigan che si è attestato a 87,2 punti. Il dato e’ stato nettamente peggiore delle stime di mercato, che erano per 93,1 punti.

A Piazza Affari è stato ancora il giorno dei bancari, ma questa volta a causa dei realizzi dopo i forti rialzi della settimana. In controtendenza però troviamo Antonveneta sugli scudi sulla scia dei rumor che la vorrebbero nel mirino dell’olandese Abn Amro.

Sul fondo del Mib30 Bnl e Unicredito in compagnia di tutti quei titoli che meglio si erano comportati nelle ultime settimane.

Vendite su Fiat colpita dai dati sulle immatricolazioni in Europa a maggio, ma anche dalle incertezze di un aumento di capitale forse da €2-€3 miliardi.

In ribasso gli editoriali e in particolare Mediaset. Gli analisti di Deutsche Bank hanno rivisto al ribasso il giudizio sul titolo del Biscione.

Sul Nuovo Mercato la stella è stata Novuspharma, ma bene ha fatto anche Opengate con il mercato che ha apprezzato l’aumento di capitale.

Dopo le comunicazioni al mercato torna oggi alle contrattazioni Giacomelli, ma il titolo non è riuscito a fare prezzo.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours clicca su Borsa Italiana

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina