PIAZZA AFFARI CHIUDE IN RIALZO, MIBTEL A +0,62%

1 Settembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Milano chiude la settimana con gli indici lontano dai massimi, ma in positivo. Il Mibtel guadagna lo 0,62% a 33.212 punti e il Mib 30 a +0,72% (48.319 punti). Rimbalza il Nuovo Mercato il cui indice si ferma a +3,30%.

La seduta e’ stata sostenuta dagli acquisti sul comparto Telecom e sui titoli del Nuovo Mercato. Sul finale denaro anche per gli assicurativi.

Nella scuderia Colaninno, Tim e’ stata la migliore con un guadagno del 5,13%, seguita da Tecnost a +3,57%, Olivetti a +3,12%, Telecom a +2,81% e Seat a +1,12%.

Gran balzo per i tecnologici che vedono Mondo Tv a +13,48%, Txt a +11,84%, ed E.PLanet a +7,13%. Sfonda la resistenza dei 47 euro Tiscali che sale del 3,17% a 47,5 euro. In rosso del 3,51% Acotel.

Tra le Blue Chip si fanno vedere Alleanza a +3,52%, Ras a +2,78% e Generali a +0,52%. Sono attese in serata comunicazioni da parte della societa’ triestina.

Tra gli energetici perde l’1,59% Eni, mentre Edison sale dello 0,96%.

In denaro anche oggi gli editoriali: Mediaset +0,50% e Class Editori +0,88%.

Tra i bancari resta sui massimi storici Unicredito che prende lo 0,67% a 5,84 euro, mentre cedono Mps (-4,08%) e Banca Intesa (-3,33%).

Il settore immobiliare continua il suo sali e scendi e oggi tocca ai ribassi: Fincasa -6,3%, Premuda -5,59%, Bastogi -4,52% e Acqua Pia Marcia -5,11%.