PIAZZA AFFARI CHIUDE IN RIALZO, MIBTEL A +0,43%

10 Agosto 2000, di Redazione Wall Street Italia

Giornata positiva per la Borsa di Milano che sin dalla mattina ha preso la via dei guadagni grazie agli acquisti su telefonici e media. Dal pomeriggio i risparmiatori hanno premiato anche i finanziari. Lo sprint dell’ultima mezz’ora permette al Mibtel di chiudere a 32.557 (+0,43%), mentre il Mib30 si ferma a +0,45%.

Bnl (+4,23%) oggi al centro delle attenzioni degli investitori dopo la crescita dei primi giorni della settimana che l’hanno portata sui nuovi massimi storici. Le voci di un possibile riassetto dell’istituto di Via Veneto hanno dato benzina anche a Banca di Roma cresciuta del 2,88%.

Prese di benficio invece su San Paolo-Imi (-2,4%) e Rolo 1473 che cede l’1,79%.

Tra i finanziari ottimo Premafin (+7,71%)

Oggi si e’ confermato il ritorno di interesse dei risparmiatori sul comparto tlc: Tim +2,6%, Telecom +2,06%, Olivetti +1,05% e Tecnost +0,44%. Tra i titoli di Colaninno cede terreno Seat che chiude a -1,01%.

Secondo giorno di rimbalzo per Acotel da ieri sul Nuovo Mercato. La matricola dopo 3 sospensioni ha chiuso a 121,8 euro in rialzo del 49,8%. Tra i tecnologici, denaro anche per Cto a +9,09% (tornato sopra il prezzo di collocamento) e OnBanca +8,65%. In rosso Tiscali che lascia il 2,99%.

Prosegue il buon momento di Mediaset (+2,58%) che porta in rialzo il comparto con L’Espresso a +2,18% e Mondadori a +1,18%.

Liquidita’ sulle utilities con Acea a +2,29% e Aem a +1,11%.