PIAZZA AFFARI, BUON PASSO IN APERTURA

16 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari apre con un buon passo, in linea con il resto d’Europa. Da una parte, si avverte l’attesa per le decisioni sui tassi che questa sera prenderà la Federal Reserve (Banca centrale Usa; i mercati attendono un +0,50%), anticipata dai dati sull’inflazione; dall’altra, l’atmosfera positiva dopo il rimbazo di ieri di Wall Street.

Il primo Mibtel segna dunque +0,69%. Bene anche il Mib30 con +0,83% e il Midex con +0,2%.

Pochissimi i titoli accompagnati dal segno meno: tra i bancari lo 0,08% di Banca Intesa e lo 0,25% della Banca di Roma. Consistenti prese di beneficio sul titolo Lazio, -2,92%, dopo i forti rialzi seguiti alla vittoria dello scudetto; in calo, sul Nuovo Mercato, Poligrafica San Faustino, unico a cedere (lo 0,17%) in un panorama di settore positivo che vede la migliore prestazione in Cdb Web Tech con +2,26%.

Bene i telefonici, con Tim in rialzo di oltre il 2% e tutti gli altri a seguire ma sempre al di sopra della parità. Positiva Fiat, +0,47% e ottima Ifil, +2,59%, che continua indisturbata nella sua ascesa.

Un buon aumento per Safilo, +1,19%, nonostante i contrasti all’interno della famiglia proprietaria del Gruppo che produce occhiali. Infatti, tra i fratelli Gildo, Giuliano e Vittorio Tabacchi non ci sarebbe accordo su eventuali alleanze strategiche e questo avrebbe portato a rastrellamenti in Borsa.

Vittorio Tabacchi sarebbe interessato a Gucci come partner, mentre Giuliano e Gildo vorrebbero chiudere con Luxottica.

Da segnalare che oggi parte l’opv (offerta pubblica di vendita) su 13 milioni di azioni della società sportiva Roma. L’offerta si concluderà domani.

Infine, sull’after hours: la prima serata di contrattazioni oltre il normale orario di chiusura non ha infiammato gli animi. E’ stato calcolato un volume di scambi pari al 6% del diurno.