PIAZZA AFFARI: AUTOSTRADE E TELECOM LE MIGLIORI

10 Aprile 2003, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari a metà seduta è negativa come in apertura.

Nelle sale operative non ci si stupisce più di tanto di questo ribasso, ritenuto anzi fisiologico dopo le crescite segnate recentemente.

Sul Mib30 pochi titoli in positivo, e tra questi solo due sono scintillanti: si tratta di Autostrade e Telecom Italia.

Autostrade è al centro di scambi intensi e guadagna oltre tre punti e mezzo percentuali. I vertici della società sono impegnati in un roadshow internazionale che
segue l’annuncio della fusione con Newco28; la fusione porterà Schemaventotto a controllare direttamente il 64,7% del capitale.

Telecom Italia ha raggiunto e superato, anche se di poco, quota €7, considerata importante dagli analisti.

Tra gli altri titoli che fanno capo a Marco Tronchetti Provera sono positive solo Olivetti che guadagna oltre un punto percentuale e Pirelli.

Perde dunque quota Tim che però secondo gli analisti in un prossimo futuro dovrebbe mostrare una forza superiore a Telecom Italia.

In ribasso il risparmio gestito, con Mediolanum e Fideuram.

Vendite sugli assicurativi, con la sola Ras che si apprezza marginalmente. E’ debole Generali. Mediobanca ha fatto sapere che Unicredito non ha fretta di uscire dalla compagnia assicurativa.

In calo gli energetici e Enel, mentre sono in calo anche gli industriali, da Fiat, che tuttavia rimane al di sopra dei €6, a Stmicro, che soffre con tutti i tecnologici sulla scia delle comunicazioni fatte da Nokia.

Sul Midex si apprezza modestamente Alitalia; cresce il comparto del lusso. Denaro su Milano assicurazioni e Fondiaria-Sai.

Tra gli altri titoli, fortissimo rialzo per Impregilo, che si apprezza di quasi sette punti percentuali.

Il mercato premia la disponibilità del management di partecipare alla ricostruzione dell’Iraq, oltre alla realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina e della Salerno-Reggio Calabria.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours clicca su Borsa Italiana