PIAZZA AFFARI: ANCORA DEBOLE, MA CON FIDUCIA

10 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

L’apertura negativa degli indici americani è stata digerita bene dalla Borsa di Milano che alle 16:00 segna un -0,19%, con il trend al rialzo. Rimane in negativo anche il Mib30 a -0,21%, mentre il Fib30 rimane in linea a -0,21% (45.620 punti).

Ancora contrastati i telefonici. Salgono Olivetti (+1,28%) e Tecnost (+1,14%), mentre segnano rosso le Tim (-1,74%) e le Telecom (-2,03%).

C’è chi sale e chi scende anche tra i tecnologici del Nuovo Mercato: Opengate +2,79%, Tecnodiffusione +1,1%, E.Biscom -1,57%, P. Industrie -1,84%, Cdb -1,98%, Freedomland -2,25% e Tiscali a -3%.

Nel Mib30 salgono le Eni (+2%) in attesa di conoscere i dati di bilancio dei primi tre mesi.

Denaro ancora sul comparto assicurativo e bancario dove spiccano le Bipop Carire a +1,76% e le Ras a +1,82%.

Nel Midex brilla ancora il titolo Parmalat (+5,24%), mentre perde il settore editoriale con Class -1,4% e L’Espresso a -1,35%. In discesa anche le Mediaset (-2,85%).