PFIZER LOTTA PER IL VIAGRA CON MUTUA IN AUSTRALIA

10 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

Pfizer (PFE) ha annunciato oggi che ricorrera’ in appello contro la decisione del governo australiano di non includere il Viagra tra i medicinali prescrivibili attaraverso il servizio sanitario nazionale.

La decisione del governo di Sisney fa si’ che una confezione di quattro pillole azzurre contro l’impotenza venga a costare al pubblico circa il doppio: 40 dollari anziche’ 20.

“Faremo tutto il possibile perche’ i pazienti australiani possano avere accesso a questa nuova terapia”, recita il comunicato diffuso da Pfizer.