Petrolio, trader scommette $3,3 milioni su crollo ulteriore

2 Aprile 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Nonostante il rally del 5% messo a segno ieri, il prezzo del petrolio è destinato a scendere ancora. E’ c’è chi ha scommesso su questa possibilità 3,3 milioni di dollari. Lo ha fatto un trader che ieri a comprato nel mercato delle opzioni 66.000 contratti put del valore di 50 centesimi con scadenza maggio e spread di 16,50/14,50 legati al fondo comune del petrolio (USO).

Dal momento che ogni contratto controlla 100 titoli, il trader ha scommesso 3,3 milioni di dollari di tasca propria. L’investitore ‘vincerà’ la sua scommessa (nel senso che l’operazione si chiuderà con un utile) se i prezzi dell’ETF scenderanno sotto 16 dollari al termine della data indicata nel contratto, ovvero tra sei settimane.

Nel frattempo, il petrolio perde quota all’indomani del maggiore rialzo giornaliero in quasi due mesi: il contratto a maggio segna un -2,77% a 48,7 dollari al barile. Dalla scorsa estate, le quotazioni del greggio si sono dimezzate mentre l’ETF che ricalca il trend del petrolio è crollato.

(Mt-DaC)