Petrolio in corsa, risalirà fino a 80 dollari

23 Aprile 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Tony Hayward, l’ex amministratore delegato di BP, ne è convinto: i prezzi del petrolio torneranno a correre fino a raggiungere gli 80 dollari al barile.

Le previsioni di Hayward sono state snocciolate in occasione dell’FT Commodities Global Summit di Losanna, in Svizzera. Durante il suo intervento Hayward ha detto che l’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (Opec) ha preso solo una pausa di sei mesi per contrastare il boom del petrolio di scisto Usa.

La flessione delle forniture – secondo l’ex numero uno della società petrolifera inglese – dimostra che la decisione dell’Opec di non toccare la produzione giornaliera si è rivelata corretta. D’altronde, come lui stesso ricorda, l’Opec è “l’intesa di maggior successo nella storia”

Il contratto Wti viaggia a un valore pari a quasi il 30% dai minimi di un mese fa, attorno a $55 al barile.