PETROLIO: BRENT IN CALO NONOSTANTE BUSH

9 Luglio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Il future di settembre sul Brent (il petrolio di riferimento per due paesi su tre) è in calo a Londra dello 0,80% a $24,65 al barile, nonostante l’aumento delle tensioni in medioriente, dopo le dichiarazioni di Bush, che ha detto di voler utilizzare ogni mezzo per cambiare il regime in Iraq.

Il prezzo del greggio, quindi, prosegue la propria discesa: ieri il future sul Brent aveva chiuso al di sotto dei $25 al barile, mentre il derivato sul Light Crude, scambiato sul Nymex, aveva registrato un calo del 2,72%, a $26,08 al barile, dopo essere rimasto bloccato per le festività nei giorni scorsi (la chiusura precedente risaliva al 3 luglio).