Peroni punta sul welfare: palestra e buoni benzina ai dipendenti

13 Maggio 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Novità per i dipendenti della Birra Peroni, che punta a migliorare il welfare aziendale. Lo fa lanciando un innovativo piano di “flexible benefits”. Ad annunciarlo è la stessa società che in una nota del gruppo specifica che “grazie a questi plafond, messi a disposizione dall’azienda e stabiliti in base a specifici parametri i dipendenti potranno scegliere numerosi servizi: dalla palestra alle rette scolastiche, dall’integrazione al fondo pensione alla vacanza dei sogni, dalle cure mediche ai libri di testo”

Un piano, quello scelto dalla società di Vigevano che ricalca un modello già da tempo adottato all’estero, e che “è stata discusso con i sindacati nell’ambito delle negoziazioni sindacali per il rinnovo dell’accordo integrativo 2015-2018, siglato lo scorso mese”.

Tra i benefit a favore dei dipendenti, Birra Peroni assegnerà ogni anno buoni spesa e carburante.

“Abbiamo deciso – ha spiegato Anna Taliani, HR Manager Birra Peroni – di applicare i Flexible Benefits in via volontaria, unilaterale e sperimentale, creando quindi dei veri e propri pacchetti benessere a sostegno del reddito dei nostri dipendenti e dei loro familiari. In questo modo ognuno potrà scegliere liberamente come spendere la propria quota del budget stanziato per il welfare aziendale. Si tratta, senza ombra di dubbio, di un sistema molto democratico, che tiene conto delle esigenze personali di ogni dipendente”. (mt)