PER EUROLANDIA CHIUSURA CON INDICI SUI MASSIMI

2 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Sulla scia di Wall Street le Borse europee non perdono la voglia di guadagnare e tutti gli indici schizzano in su.

Meglio di tutte Parigi (+3,54% a 6.477,55 punti) trainata dal balzo dei tecnologici e di France Telecom a +25%. Denaro anche sugli industriali con Peugeot a +5%.

Prese di beneficio sui titoli Canal Plus (-5%) e Cap Gemini che perde circa oltre il 4%.

Ma a far festa è soprattutto Francoforte che porta il suo indice ad un nuovo massimo storico. Il Dax prende il 2,75% a 7.914,13 punti.

Hanno fatto il listino ancora una volta i telefonici con Dt Telekom che si è apprezzata dell’8%. Bene anche adidas Salomon (+7%) e i bancari con Commerzbank a +5% e Dresdner Bank a +3%.

Infine Londra che pare aver esaurito la spinta che nei giorni scorsi le aveva fatto riconquistare il ruolo di prima donna tra le piazze europee.

L’indice Ftse-100 della City londinese chiude a+1,06% a 6.432,10 punti.

Hanno fatto bene le azioni della Marconi con più di 11 punti di guadagno, seguite da Hilton Group.

Denaro anche su British Telecom a +7,10% e Cable & Wireless a +6,55%.