Pensioni: a dicembre arriva il bonus Natale. Chi lo riceve e chi no

10 Novembre 2021, di Alessandra Caparello

Buone notizie per i pensionati italiani. L’assegno previdenziale relativo al mese di dicembre 2021 sarà più alto del solito per effetto della tredicesima e per alcune categorie di pensionati del cosiddetto bonus Natale.

Bonus natale: di cosa si tratta

L’espressione è stata coniata dai giornali e significa per coloro che ricevono una pensione sotto certi livelli minimi, la pensione minima, per il mese di dicembre viene erogata una somma aggiuntiva.

Per l’anno 2021, la pensione minima è aumentata di 0,51 euro rispetto allo scorso anno, quindi si è passati da 515,07 euro a 515,58 euro al mese. Lo scorso anno l’importo de bonus Natale era di 154,94 euro, cifra intorno alla quale si dovrebbe aggirare anche il contributo di quest’anno.

Il “bonus” spetta a chi percepisce una o più pensioni con un importo complessivo non superiore al trattamento minimo e che si trova in determinate condizioni reddituali. In particolare il bonus spetta per intero a chi percepisce una pensione minore o uguale a 6.695,91 euro, mentre se l’importo complessivo delle pensioni risulta compreso tra 6.695,91 e 6.850,85 euro, al pensionato spetta la differenza tra 6.850,85 euro e l’importo delle pensioni.

Il bonus è accreditato dall’Inps solo per queste due categorie di soggetti:

  • titolari di pensione delle gestioni private;
  • iscritti alla gestione ex Enpals.

Sono invece esclusi dall’erogazione del bonus natale i soggetti titolari di:

  • pensione di invalidità civile,
  • di assegni sociali e pensioni sociali,
  • pensioni supplementari,
  • di indennizzi dei commercianti,
  • di pensione e di assegni degli enti creditizi e dei dirigenti d’azienda,
  • di pensioni internazionali non tassate in Italia.

Pensioni: quando verranno pagate a dicembre

Anche nel mese di dicembre le pensioni negli uffici postali saranno pagate in anticipo rispettando le regole anti Covid introdotte da mesi e inoltre sarà pagata la tredicesima 2021. Dal prossimo 25 novembre gli italiani potranno ritirare i soldi spettanti allo sportello delle poste, mentre chi riceve la pensione per accredito su conto corrente dovrà attendere il primo dicembre.

La pensione di dicembre 2021 potrebbe seguire un calendario che prevede la suddivisione delle erogazioni in cinque o sei giorni, sulla base delle iniziali dei cognomi. I giorni ipotetici potrebbero essere i seguenti, ma si attende la comunicazione ufficiale INPS per averne certezza:

  • giovedì, 25 novembre 2021;
  • venerdì, 26 novembre 2021;
  • sabato, 27 novembre 2021;
  • lunedì, 29 novembre 2021;
  • martedì, 30 novembre 2021;
  • mercoledì, 1° dicembre 2021.

Chi, invece, riceve la pensione direttamente sul conto corrente, la potrà vedere sul proprio saldo il primo giorno bancabile del mese, ovvero il 1° dicembre 2021.