Pensione, quanto risparmiare generazione per generazione

5 Aprile 2019, di Livia Liberatore

Circa il 44 per cento dei lavoratori americani che risparmiano in un piano pensionistico sul posto di lavoro si sente sicuro che avrà una pensione confortevole. Sono i risultati di un sondaggio di Natixis Investment Managers. Questo sentimento positivo è evidenziato anche dalla CNBC e dall’Invest In You Savings Survey di CNBC , che hanno rilevato che più della metà degli adulti sono un po’ più fiduciosi (30 per cento) o molto più fiduciosi (27 per cento) della loro capacità di risparmiare per la pensione di quanto erano tre anni fa.

Tuttavia, generazione dopo generazione, i numeri mostrano che molte persone sono molto indietro quando si tratta di raggiungere i loro obiettivi di risparmio. La generazione dei millennial ha una media di 79.764 dollari risparmiati per la pensione, afferma la ricerca di Natixis. Ma poiché i membri di questa generazione dicono che dovranno avere 822,789 dollari da parte per andare in pensione, hanno raggiunto circa il 10 per cento del loro obiettivo. I millennial, che hanno in media 30 anni, dicono di aspettarsi un pensionamento all’età di 61 anni. Per arrivarci con successo, dovranno risparmiare 23.969 dollari all’anno.

I baby boomer hanno fatto il massimo progresso, avendo risparmiato il 30 per cento di quello di cui pensano di aver bisogno. La cattiva notizia è che hanno solo pochi anni per recuperare, visto che, con una media di 64 anni, sono la generazione più vicina al pensionamento, atteso a 69 anni.

Ad impedire ai lavoratori di mettere da parte quanto sarebbe necessario sono le preoccupazioni finanziarie per le spese di vita quotidiana, che sono state citate dal 65 per cento degli intervistati, il debito generazionale, nominato dal 43 per cento, i costi di alloggio, per il 43 per cento e le spese sanitarie per il 32 per cento.