Paul Singer, il guru non indovina più: giù rendimenti suo hedge fund

13 Aprile 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Parte male il 2015, per il finanziere americano Paul Singer: il suo fondo hedge, Elliott International, ha assistito nel primo trimestre dell’anno a un calo dei rendimenti, il primo in tre anni e uno dei pochi nel corso della sua stellare vita lunga 28 anni.

Tra gennaio e aprile, la flessione – secondo quanto riporta il New York Post – è stata dello 0,50%.

Il calo si confronta con i guadagni compresi tra l’8 e il 9% annui registrati negli ultimi 5 anni. Per quanto positivo, l’ultimo quinquennio comunque ha rappresentato una battuta d’arresto rispetto ai primi 10 anni dalla fondazione, avvenuta nel 1977.

Durante i primi 10 anni infatti i guadagni medi si sono attestati intorno al 17%.

Che gli anni migliori di Singer siano alle spalle sembra un fatto ormai dato per scontato. “Il suo fondo continua la fase di declino iniziata nel 1986”, ha commentato Brian Shapiro di Simplify, società di ricerca. (mt)