PA, Madia: “un solo concorso non basta per fare carriera”

15 Aprile 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Superare un solo concorso, entrare nella Pubblica Amministrazione e fare carriera? Per il ministro della PA Marianna Madia un tale iter non è sufficiente.

“Non basta fare un concorso iniziale” ma “servono percorsi di valutazione” intermedi “durante la carriera”. In un intervento alla Luiss il ministro ha precisato: “Non penso sia giustofare un’unica prova concorsuale, basata su una serie di nozioni che non testano aspetti invece fondamentali”.

Inoltre, a suo avviso va ripensato lo stesso concetto di concorso, come il ddl di riforma della PA prevede. “I concorsi devono essere fatti con una logica di fabbisogni e non a caso”. In modo particolare, “vanno fatti in modo diverso e dobbiamo imparare dalle migliori esperienze internazionali”.

“Faremo una discussione collegiale”, in sede di “legge di stabilità e mi auguro di riuscire ad aprire una stagione contrattuale che è profondamente legata alla crescita del Paese”.