Osama bin Laden era pronto a fuggire con 500 euro

4 Maggio 2011, di Redazione Wall Street Italia

Roma – Il suo odio verso il nemico da battere, gli Stati Uniti, era così forte che non usava neanche dollari. E’ quanto riporta Politico, in una notizia che è stata confermata da Cbs News. Osama bin Laden, numero uno di al-Qaida, sarebbe stato pronto a fuggire dal compound in cui aveva vissuto negli ultimi anni, proprio per evitare il raid che lo ha ucciso domenica. Con sé aveva 500 euro e due numeri di telefono, cuciti nell’abbigliamento che indossava quando è stato catturato dalle forze americane.

Intanto, l’analista finanziario Joe Weisenthal commenta la notizia ironizzando e affermando che “anche bin Laden era bullish sull’euro”. Certo, i contanti di cui era in possesso erano pochi, ma, scrive Weisenthal, “è interessante notare come non avesse dollari”. Quasi l’ennesima prova del suo odio verso l’America.

Intanto, mentre il mondo continua a interrogarsi sui dettagli dell’operazione che ha messo bin Laden ko per sempre, il Pakistan non sta vivendo certo un buon momento: a dimostrare la vulnerabilità in cui versa il paese, è la performance della borsa di Karachi, che ha perso per la terza sessione consecutiva. E oggi, per il listino, è stato il giorno anche peggiore, con l’indice Karachi 100 che ha lasciato sul terreno il 2,32%.

Il mondo e soprattutto l’America incontrano difficoltà a ritenere che lo stato fosse all’oscuro del covo di bin Laden. E il paese teme il ritiro degli aiuti americani, l’instabilità politica e, in definitiva, il caos.