OLTRE IL 4% PER OLIVETTI, BNL E PIRELLI, SEAT +8%

7 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Dopo due ore di contrattazioni Piazza affari si mantiene positiva anche se riposiziona alcuni eccessi.

Il Mibtel segna un +1,04%. Il Mib30 un +0,92%.

I titoli che fanno il listino sono però sempre gli stessi.

Con gli occhi puntati su BNL che si riposizionano dopo la sospensione a +4,19%, poi arretrano a +2,40%.

Sempre denaro su Olivetti a +4,32% e Tecnost a +2,43%. Mentre Telecom e Tim tornano in negativo.

Anche Pirelli mantiene la spinta di inizio mattinata e si spinge fino a +4,04%. Il rialzo del titolo è dovuto alle buone prospettive delle attività del gruppo e ad una valutazione degli analisti del prezzo del titolo a 3,5 euro grazie anche alla cessione di Cisco.

Così come AEM stabili oltre il 4% di guadagno.

Ancora acquisti su Seat Pagine Gialle oltre un guadagno dell’8%.

Sempre positive le ENI, a +2,06% e le Finmeccanica a +4,05%.

Si riprendono invece le Mediaset a +1,92%, per la prima volta ad un prezzo oltre i 20 euro.

Le Fiat recuperano dopo le 12 e si riportano in terreno positivo, oltre l’1%, dopo aver perso fino a -1,19%. Enel a -1,55%.