OLIVETTI A -3,30%, FIDEURAM +1,43%, PIRELLI -1,41%

3 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

Prosegue il calo di Piazza Affari.

In calo tutti i bancari tranne Banca Fideuram che prosegue in acquisto la mattinata a +1,43%.
Mentre anche BiPopCarire che in apertura guadagnava più di un punto percentuale inverte la rotta a -0,73%.

Pesante calo ora anche per Olivetti che perde quasi due punti percentuali alle 11, ma dopo un’ora perde ancora un punto in più a oltre -3%.
Tutti in calo anche i telefonici che sembravano voler riprendere le perdite della settimana scorsa.
Ma i primi guadagni hanno portato ad immediate prese di beneficio.

Telecom perde l’1,71%; Tecnost l’1%. Tim lo 0,70%.

Solo SeatPG a +0,43%.

Prosegue invece in denaro Mediolanum a +3,50% insieme a Mediobanca a +0,43% dopo l’accordo.

Mediaset invece ora perde lo 0,68%.

Ancora in calo Enel a -2,96%, Edison a -1,54% ed Eni a -1,09%.

Vendite anche per Fiat a -1,36% e Aem a -0,83%.

Pirelli continua ad essere venduta con un ribasso dell’1,41%.