Occupazione Usa sempre peggio: nel settore privato -10 mila posti

1 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

L’occupazione nel settore privato americano ad agosto e’ calata di 10 mila unita’. Si tratta del primo calo dal gennaio 2010. Il dato di luglio e’ stato rivisto a +37 mila da +42 mila unita’.

Il dato, noto come ADP National Employment Index, e’ stato rilasciato dalla Macroeconomics Advertisers LLC per Automatic Data Processing. Il consensus era per una creazione di 13 mila unita’.

A livello settoriale, creati 30 mila posti nel settore servizi. Bruciati invece 40 mila posti in quello della produzione di beni. Per la seconda volta di fila cala la creazione di posti di lavoro nel settore manifatturiero (-6 mila unita’).

Il settore privato Usa ad agosto ha perso il minor numero di posti di lavoro da luglio 2000. I licenziamenti programmati sono calati del 55%. Stando al sondaggio di Challenger, Gray & Christmas, i licenziamenti programmati dalle aziende Usa il mese scorso sono calati a 34,768 da 76.456 dello stesso mese del 2009.