OBBLIGAZIONI: TECNOST, EMISSIONE DA 2 MLD EURO

28 Settembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Tecnost ha confermato il lancio di un’emissione obbligazionaria da 2 miliardi di
euro, convertibile in azioni ordinarie Telecom Italia.

Il prestito, che prevede un’opzione greenshoe (azione-premio, dedicata agli azionisti più fedeli) da ulteriori 500 milioni di euro, sarà quotato in Lussemburgo ed è destinato al “rifinanziamento di parte delle emissioni obbligazionarie precedentemente effettuate dall’emittente, anche mediante l’acquisto di titoli sul mercato”.

Il prestito ha durata quinquennale, sarà emesso alla pari, con coupon pari all’1% per anno, prezzo di rimborso pari al 110,6%-113,4% del
prezzo di emissione e rendimento alla scadenza del 3-3,5% per anno.

Il premio di conversione sarà compreso fra il 28 e il 32% del prezzo di mercato delle azioni ordinarie di Telecom.

I sottoscrittori delle obbligazioni avranno la facoltà di chiedere il rimborso anticipato alla fine del terzo anno dall’emissione, a un prezzo tale da assicurare loro un rendimento del 3-3,50%”.

Tecnost International, emittente delle obbligazioni, avrà facoltà, a partire dal quarto anno sino alla scadenza, di richiamare il prestito “a condizione che il prezzo di mercato delle azioni ordinarie Telecom Italia sia superiore al 115% del valore di conversione”.

A Piazza Affari il titolo cede il 2,8% a 3,5 euro. Telecom lascia sul terreno il 3,09% a 12,08 euro. Un euro vale 1936,27 lire.