OBBLIGAZIONI: DA ‘A-1’ A ‘SD’, TUTTO SUI RATING

3 Settembre 2002, di Redazione Wall Street Italia

Con l’ondata di scandali contabili che ha investito le aziende Usa a partire dal caso Enron, per gli investitori e’ sempre piu’ cruciale conoscere il grado di solidita’ finanziaria di un’azienda.

Le societa’ che emettono prestiti obbligazionari per finanziare la propria attivita’ sono oggetto di analisi approfondite da parte di agenzie specializzate, che ne valutano il grado di affidabilita’.

Il sistema legislativo nordamericano riconosce ufficialmente solo tre credit agency (o “rater”): Moody’s Investor Service (divisione di Moody’s Corporation), Standard and Poor’s (di cui e’ proprietaria McGraw Hill) e l’europea Fitch IBCA.

Vediamo come vengono emesse le valutazioni sulla situazione creditizia di una societa’, dando una definizione a concetti come rating, outlook e credit watch e analizzando i diversi giudizi sugli short-term bond e sui commercial paper.

*Gianluca Guerrini e’ analista finanziario per Wallstreetitalia