Nucleare, Kerry: “nessun accordo con Iran se non rispetta condizioni”

25 Giugno 2015, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) -“E’ possibile che l’Iran non attuerà a pieno le misure di quanto è stato concordato a Losanna, nel qual caso non ci sarà un accordo”. E’ l’avvertimento lanciato dal segretario di Stato Usa John Kerry, parlando del rischio che un accordo sul nucleare salti.

Kerry si è riferito ai parametri stabiliti lo scorso 2 aprile, che richiedono a Teheran di ridurre le sue attività di arricchimento dell’uranio, in cambio della sospensione delle sanzioni internazionali.

Kerry si recherà domani a Vienna per partecipare agli ultimi giorni di negoziato tra il Gruppo 5+1 (Stati uniti, Cina, Russia, Francia, Regno Unito e Germania) e la Repubblica islamica.

Se l’Iran riuscirà a soddisfare le richieste globali, dimostrando che il suo programa nucleare è interamente pacifico, “sarà stabilito negli ultimi giorni”, ha detto Kerry.

Il mondo non ha bisogno solo di un accordo; è necessaria infatti una intesa “che garantisca che tale programma (nucleare) sia un programma pacifico. E’ molto semplice”. (Lna)