NTT DOCOMO OFFRE 35 MILIARDI DI DOLLARI PER ORANGE

7 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

NTT Data Communications Systems Corp., il principale operatore di telefonia mobile giapponese, ha comunicato l’intenzione di lanciare un’offerta di 35 miliardi di dollari per l’operatore di telecomunicazioni britanniche Orange PLC (ORNGY).

La ragione sarebbe quella di entrare in concorrenza con il gigante Vodafone AirTouch PLC (VOD) ora che, dopo l’acquisto della tedesca Mannesmann AG(MNSMF), deve liberarsi di Orange per evitare la dominanza del mercato.

Sebbene NTT Data Communication Systems stia gia’ stringendo alleanze con un ampio gruppo di societa’ di telecomunicazioni negli USA, in Europa e in Asia, Orange fornirebbe una spinta ulteriore ad entrare in Europa, e in un secondo momento anche negli Stati Uniti.

Secondo fonti britanniche, NTT DOCoMo sarebbe interessata all’acquisto di una quota di maggioranza, o a formare una joint venture con un altro operatore europeo.

Si fa il nome dell’olandese KPN(KPN) o del francese Vivendi (VVDIY), entrambi interessati ad entrare in Orange.

Vodafone, pero’ non sembra interessata a vendere Orange, precedentemente controllata da Mannesmann, ma piuttosto a trasformarla in una societa’ indipendente che andrebbe sul mercato nei prossimi mesi.

DoCoMo e’ uno spin off di Nippon Telegraph & Telephone Corp. (NTT) che pero’ ne mantiene il controllo con il 65% delle azioni.

NTT viene ora trattato a 77,19 dollari, un calo dell’1,52% rispetto alla chiusura di venerdi’; Orange e’ a 209 dollari, in ribasso del 0,12%.

Vodafone e’ invece scesa venerdi’ del 6,38% a 57,81 dollari ed e’ ora in ribasso di 4,75 dollari, una perdita dell’8,22%; Mannesmann e’ diminuita nell’ultima trattazione di giovedi’ dell’1,27% a 311,50 dollari.