Wall Street sale, hi-tech in ripresa dopo aver perso mille miliardi in una seduta

21 Novembre 2018, di Daniele Chicca

Come ci si attendeva visto l’andamento dei future Usa, Wall Street apre le contrattazioni in progresso. I titoli maggiormente puniti nelle scorse sedute, tra cui Apple e altri colossi dell’hi-tech, oggi rimbalzano. Il settore ha perso mille miliardi di dollari di capitalizzazione martedì, e recupera soltanto una minima parte dell perdite prima della pausa per il giorno del Thanksgiving. Anche il petrolio ritrova la trebisonda dopo lo sbandamento del -6% della vigilia.

I timori sulla sostenibilità della ripresa economica e gli utili societari earnings hanno ridotto l’appetito per il rischio negli ultimi mesi, mettendo in dubbio la longevità della fase rialzista decennale dell’azionario. Il Nasdaq ha chiuso ai minimi in più di sette mesi martedì 20 novembre.