Wall Street, capitombolo a causa delle minacce di Trump alla Cina

6 Maggio 2019, di Daniele Chicca

I listini azionari statunitensi perdono ampio terreno a causa delle preoccupazioni legate all’escalation della guerra commerciale. Donald Trump ha minacciato la Cina di incrementare i dazi sui beni cinesi, esacerbando la lotta tra le due prime potenze economiche al mondo e compromettendo le speranze di un accordo su cui i mercati finanziari credevano fino a venerdì scorso.

Il presidente Usa, facendo un parallelo esplicito fra i dazi contro la Cinadazi contro la Cina alla crescita economica americana, ha scritto su Twitter che la mancanza di progressi nei colloqui con la Cina lo costringeranno a alzare le tariffe coercitive su alcuni prodotti importati in Usa dal paese asiatico. Il Dow Jones cede 350 punti in avvio di contrattazioni, mentre S&P 500 e Nasdaq lasciano sul campo più dell’1%.