Wall Street ancora in calo, Dow Jones ha perso 1.400 punti da audizione Powell

2 Marzo 2018, di Daniele Chicca

Innervosita dalle prospettive di una guerra commerciale dopo i dazi all’alluminio e all’acciaio promessi da Donald TrumpWall Street apre in calo estendendo le perdite della vigilia. Il Dow Jones cede l’1,12% a 24.344 punti, mentre l’S&P 500 lo 0,88% a 2.654 punti. Il paniere delle blue chip ha ceduto più di 1.400 punti da quanto Jerome Powell ha espresso toni ottimisti sull’economia e sull’inflazione, alimentando i timori di un ciclo aggressivo di rialzo dei tassi da parte della Federal Reserve.

In Europa le Borse scambiano ai minimi di due settimane. Fa ancora peggio l’Italia, con Piazza Affari che cede quasi due punti percentuali dopo che il listino Ftse MIB ha bucato la soglia psicologica dei 22 mila punti (al momento temporaneamente riconquistata).