Udc e Forza Italia faranno campagna per il ‘no’ al referendum costituzionale

20 Luglio 2016, di Alberto Battaglia

L’Udc farà campagna per il ‘no’ in vista del referendum costituzionale al quale è legata la sopravvivenza del governo che l’Udc contribuisce a sostenere. “E’ un ‘no’ nel merito della riforma” ha precisato il segretario nazionale del partito centrista, Lorenza Cesa, affermando che non si tratta di una mossa per “mandare a casa qualcuno”.
“È una legge confusa e pasticciata, per alcuni aspetti inapplicabile” prosegue Cesa, la combinazione fra la legge elettorale Italicum e le riforme, “porta di fatto a un sistema presidenziale senza i giusti contrappesi: quindi, il segretario del maggior partito diventa il ‘capo’ di tutto. Per queste ragioni promuoveremo i Comitati per il ‘no’”. Ciononostante l’Udc non intende abbandonare la maggioranza a sostegno del governo Renzi: “Continueremo a restare in maggioranza, ora lavoreremo perché si modifichi l’Italicum”.