Asta Tesoro: rendimenti al top da cinque anni per i Bot annuali

10 Ottobre 2018, di Alessandra Caparello

Le tensioni tra Europa e Italia sui piani di bilancio dell’esecutivo si fanno sentire anche sul mercato primario e non solo sul secondario. Sono stati assegnati tutti i titoli del debito emessi dal governo italiano, ma a un prezzo molto caro, con i tassi a un anno che sfiorano l’1%. il rendimento è infatti aumentato di 51 centesimi rispetto alla precedente asta, attestandosi allo 0,949% per l’esattezza per quanto riguarda i 6 miliardi di euro di BoT collocati oggi in asta dal Tesoro.

Si tratta del rendimento più alto da 5 anni. Buona però la domanda che tocca i 9,762 miliardi di euro e un bid to cover pari a 1,63, per la verità in calo rispetto all’1,91 dell’emissione antecedente. I 6 miliardi di euro costeranno costerà 57 milioni di euro di interessi. I tassi di rendimento sono più che raddoppiati, se si fa il confronto con lo 0,436% dell’asta di settembre. L’importo richiesto è stato pari a 9,7 miliardi. Lato secondario, stamattina lo spread tra Btp e Bund decennali si è ampliato in area 307 punti base.