Swissquote: “Shortare petrolio e andare lunghi sull’oro”

25 Febbraio 2016, di Daniele Chicca

Scommettere al ribasso sul petrolio e al rialzo sull’oro. È il consiglio di Stefano Gianti di Swissquote, intervenuto su Skype interpellato da Claudio Kaufmann di IT Forum.

“L’incertezza paga sempre” per il metallo prezioso, dice l’analista, che vede ancora due settimane di rialzo per l’oro. “Tendenzialmente i bilanci delle banche centrali hanno sempre gonfiato i prezzi”. Il metallo scambia a 1.1226 dollari all’oncia e Gianti vede anche una rottura rialzista dell’area di $1.260 al barile.

Attenzione poi al petrolio dove “la tendenza rimane ribassista“. Il mercato si aspetta di vedere una stabilità e non ancora una ripresa delle quotazioni. “I valori potrebbero tornare in area $27-27,50 nel breve periodo, dai 31 dollari attuali”.

Sul valutario, l’euro è molto debole nelle ultime settimane. È possibile prevedere un rialzo ma dopo il dibattito politico circa la Brexit che è ancora troppo acceso al momento. E l’incertezza non fa bene alla divisa UK. Gianti avverte di stare attenti a eventuali “rotture sotto $1,39 che potrebbero far scendere la valuta britannica di altri 200 tips” rispetto al biglietto verde.