Stati Uniti: “Corea del Nord responsabile del cyberattacco WannaCry”

19 Dicembre 2017, di Mariangela Tessa

Ci sarebbe la Corea del Nord dietro l’attacco informatico avvenuto quest’anno attraverso il virus “ransomware” WannaCry, che ha infettato oltre 300mila computer in 150 paesi, causando miliardi di dollari di danni.   

Lo ha detto in Thomas Bossert, consulente del presidente Donald Trump per la sicurezza interna, in un articolo pubblicato dal Wall Street Journal.

Bossert ha affermato che l’amministrazione americana è in possesso di “prove” sulla responsabilità nordcoreana. L’attacco è avvenuto a maggio, quando molti utenti di computer si ritrovarono di fronte a una schermata che chiedeva un riscatto per sbloccare i contenuti della macchina.