Rublo vicino ai minimi storici sul dollaro, calo petrolio pesa su finanze Russia

19 Gennaio 2016, di Alberto Battaglia

MILANO (WSI) – Il rublo, oggi in recupero sul dollaro dell’1,27%, continua ad oscillare attorno al minimo storico testato alla vigilia in seguito al calo del prezzo del petrolio.

Il minimo raggiunto ieri ha toccato i 79,27 rubli per dollaro, a fronte di un minimo storico registrato il dicembre 2014 quando la crisi finanziaria russa ha portato il rublo sopra quota 80 per dollaro.

Il barile di petrolio, sceso sotto i 28 dollari in seguito all’ammissione dell’Iran all’offerta globale della commodity con 500mila barili di produzione al giorno, influenza gravemente le finanze della Russia, le cui entrate derivanti dal settore petrolifero valgono il 40% del bilancio pubblico.

Oggi il Brent ha segnato un rialzo anche superiore a +5%, volando sopra la soglia di $30 al barile, per poi ridurre i guadagni ed essere scambiato al di sopra di $29 al barile.