Rublo: deprezzamento oltre il 2,5% sul dollaro, testa minimo 2015

28 Dicembre 2015, di Alberto Battaglia

MILANO (WSI) – Nuovo crollo per il rublo, sceso oltre le 72 unità per dollaro: non avveniva dal dicembre dell’anno scorso; anche il cambio con l’euro ha seguito la stessa dinamica toccando i 79,55 con un deprezzamento della moneta russa vicino al 3%.

Il calo del petrolio dell’ultimo mese ha messo sotto stress il rublo nonostante la recente uscita tecnica dalla recessione recentemente affermata dalle autorità del Paese. Secondo le previsioni della banca centrale la Russia dovrà fare i conti con prezzi del petrolio  analoghi a quelli attuali anche l’anno prossimo, con un calo del Pil previsto anche superiore al 2%, il quale seguirebbe al -3,7% del 2015.