Roma: caso Raggi, Salvatore Romeo indagato per concorso in abuso d’ufficio

7 Febbraio 2017, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Ancora guai per la sindaca di Roma Virginia Raggi. L’ex capo della sua segreteria, Salvatore Romeo è indagato per concorso in abuso d’ufficio dalla procura capitolina e sarà sentito domani dai magistrati.

Romeo, in Campidoglio dal 1999, era già finito in pasto alle cronache in merito alla sua retribuzione riconosciuta quando salì alla carica di sindaca la pentastellata Raggi, retribuzione che passò da 40mila a 120mila euro e su cui la stessa sindaca informò l’Anmac che non ravvisò anomalie e alla fine lo stipendio scese a 93mila euro poco prima che Romeo rassegnò le sue dimissioni.

Il 26 gennaio scorso l’ex consigliere aveva aperto una polizza vita per la stessa sindaca con cui in caso di morte di Romeo, avrebbe potuto incassare 30mila euro. La Raggi si dichiara ignara della vicenda.