Lactalis “smonta” Parmalat: termina l’autonomia di Collecchio

24 Gennaio 2019, di Alberto Battaglia

Lactalis è pronta trasferire l’amministrazione di Parmalat, rimasta indipendente almeno sotto il profilo formale, in Francia: è una delle conseguenze dell’addio a Piazza Affari per il marchio del latte italiano. Dopo il delisting, le attività di controllo passeranno da Collecchio a Laval, sede della famiglia Besnier, a capo della multinazionale che acquisì Parmalat otto anni fa. La nota ai dipendenti è stata recapitata il 9 gennaio, annunciando una riorganizzazione della società in vista del delisting. Nel futuro di Lactalis ci saranno 9 divisioni, di cui tre di prodotto (Formaggi, ingredienti e prodotti freschi), cinque geografiche e una per l’export

In futuro, Parmalat sarà solo un’azienda commerciale dotata di impianti produttivi, mentre tutte le scelte strategiche saranno prese in Francia.