JP Morgan, utili migliori delle attese grazie a elezione Trump

13 Gennaio 2017, di Laura Naka Antonelli

La vittoria alle elezioni Usa di Donald Trump ha avuto un effetto positivo anche sul bilancio di JP Morgan. Il colosso bancario numero uno in Usa per valore degli asset ha riportato profitti per un valore di $6,73 miliardi, o $1,71 per azione, rispetto ai $5,43 miliardi di utili, o $1,32 per azione, dello stesso periodo del 2015. Gli analisti di Thomson Reuters avevano previsto un utile per azione inferiore, pari a $1,44.

Il fatturato è cresciuto a $24,33 miliardi, rispetto ai $23,95 miliardi attesi. Nell’intero 2016, JP Morgan ha riportato utili a $24,7 miliardi, al nuovo massimo storico. Così come nel caso di Bank of America, la divisione di trading di JP Morgan ha beneficiato del periodo successivo alla vittoria alle elezioni Usa di Trump.