Istat, stima occupati in crescita e disoccupazione in calo: governo soddisfatto

30 Aprile 2019, di Alessandra Caparello

Cresce su base mensile a marzo 2019 la stima degli occupati dello 0,3% pari a 60mila unità. Questa la stima dell’Istat secondo cui il tasso di occupazione sale, arrivando al 58,9% (+0,2 punti percentuali).

L’aumento dell’occupazione è determinato da entrambe le componenti di genere e si concentra tra i minori di 34 anni (+69 mila); sono sostanzialmente stabili i 35-49enni mentre calano gli ultracinquantenni (-14 mila). Tuttavia le persone in cerca di occupazione calano del 3,5% (-96 mila). Il tasso di disoccupazione passa dal 10,5% al 10,2% con un calo di 0,4 punti percentuali.

“Accogliamo favorevolmente i dati ISTAT sull’occupazione che evidenziano l’andamento positivo del mercato del lavoro e dell’economia reale”, osserva la vice ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli, precisando che “sono il frutto delle azioni che abbiamo intrapreso fin dai primi mesi di governo.

“La stabilità ha fatto ripartire l’occupazione, il lavoro a tempo indeterminato aumenta in modo costante da ottobre 2018. La disoccupazione giovanile, in calo, registra i dati migliori dal 2011. Proseguiamo sulla strada intrapresa, che si dimostra essere quella corretta, pensando sempre di più ai giovani”.