Incontro Italia-Libia, Draghi: “Continueremo a finanziare i rimpatri”

31 Maggio 2021, di Alberto Battaglia

“Ritengo sia un dovere morale ma anche un interesse della Libia assicurare il pieno rispetto dei diritti di rifugiati e migranti”: ha dichiarato il premier italiano, Mario Draghi al termine dell’incontro tenutosi a Palazzo Chigi con l’omologo libico, Abdul Hamid Dbeibeh.

“L’Italia intende continuare a finanziare i rimpatri volontari assistiti e le evacuazioni umanitarie dalla Libia”, ha aggiunto Draghi, “continuerà a fare la sua parte in termini di risorse e capacità formative, ma serve un’azione dell’Ue determinata e rapida. Al Consiglio Europeo di giugno, su proposta italiana, la migrazione tornerà al centro dell’attenzione politica”.

“Abbiamo parlato di collaborazione nella lotta al Covid”, da fatto poi sapere il premier, “l’Italia si impegnerà nella costruzione di ospedali in Libia e nell’invio di personale sanitario, oltre a ricevere decine di bambini malati di cancro. Si tratta di una cooperazione sanitaria di ampie dimensioni”.