In seguito alla maternità si sono dimesse 37mila lavoratrici nel 2019

24 Giugno 2020, di Alberto Battaglia

La nascita del figlio è coincisa con dimissioni consensuali da parte di 51.558 lavoratori nel 2019. Nel 73% dei casi, ma non è una novità, sono state le mamme a lasciare il lavoro (37.611 contro 13.947 neo-papà). A comunicare i dati è stato l’Ispettorato del Lavoro, che ha registrato un aumento complessivo del 4% annuo delle dimissioni e risoluzioni consensuali di madri e padri.

Secondo il rapporto è emerso, inoltre, che solo il 21% delle richieste di lavoro part-time o di flessibilità lavorativa presentata dai lavoratori con figli è stata accolta.