Hp respinge offerta ostile di Xerox

18 Novembre 2019, di Mariangela Tessa

HP ha respinto nella notte l’offerta ostile da parte di Xerox da circa 33 miliardi di dollari, giudicandola insufficiente. Il gruppo non ha tuttavia chiuso le porte a un futuro riavvicinamento. E allo stesso tempo ha riconosciuto “i potenziali benefici del consolidamento”.

Xerox aveva proposto agli azionisti di HP 22 dollari per azione, un importo suddiviso in 17 dollari in contanti e 0,137 in azioni Xerox. In base a questa proposta, gli azionisti HP avrebbero detenuto il 48% dell’entità risultante dalla fusione.