Gestori: ecco come mai i mercati azionari salgono nonostante tutto

24 Agosto 2017, di Daniele Chicca

Gli analisti del gestore Royal London Asset Management hanno provato a spiegare come mai i mercati azionari stiano guadagnando terreno malgrado le incertezze politiche in Usa e anche altrove. “È la prima volta dalle elezioni presidenziali francesi che gli investitori sono preoccupati per il mercato”, osserva Trevor Greetham. “Secondo noi quando tutti gli altri sono timorosi” ecco allora che per chi fa tradingè meglio comprare“.

L’indice paneuropeo Stoxx 600 guadagna mezzo punto percentuale nel primo pomeriggio dopo una seduta contrastata per i mercati asiatici. La Borsa Usa da parte sua dovrebbe aprire gli scambi in progresso, con i futures che dicono che l’S&P 500 segnerà un progresso dello 0,1% in avvio dopo i cali di ieri scaturiti da alcune trimestrali societarie deludenti e dalle turbolenze politiche in Usa, dove a giudicare dalle minacce di Donald Trump si rischia una paralisi delle attività di governo.

Dopo un periodo di otto mesi molto positivo, sostanzialmente da quando è stato eletto Donald Trump a inizio novembre 2016, i mercati azionari hanno iniziato a traballare da metà agosto. Alcuni trader sono preoccupati per le incertezze politiche, geopolitiche e in ambito monetario, così come per i massimi assoluti raggiunti dai mercati, ma molti sono stati anche rapidi a comprare al primo segnale di ribasso. Questo ha contribuito a sostenere i listini e impedire un capitombolo dei mercati.