Forex, Draghi spedisce euro ai massimi di 14 mesi sul dollaro

29 Giugno 2017, di Daniele Chicca

Sui mercati valutari l’euro sale ancora sul dollaro, portandosi sui massimi di quattordici mesi. Gli investitori scommettono che per la Bce sia giunto il momento di varare politiche monetarie più rigide. La moneta unica è in progresso dello 0,4% a 1,1425 dollari, sempre favorita dalle parole pronunciate ieri da Mario Draghi.

Il governatore della Bce ha detto che in Eurozona c’erano segnali di un ritorno della reflazione. Ciò ha alimentato la speculazione di una virata verso politiche monetarie meno accomodanti dopo anni di tassi zero e piani di acquisto di titoli. La precisazione alle agenzie stampa delle fonti Bce, secondo cui le parole di Draghi sono male interpretate dal mercato, non sono state sufficienti a indebolire l’euro.