Forex, dollaro accelera grazie a Powell: valute emergenti sotto pressione

8 Maggio 2018, di Daniele Chicca

La pioggia di vendite che si è abbattuta su peso e bond argentini si inquadra in un contesto di fuga degli investitori dagli asset valutari dei mercati in via di Sviluppo. Il presidente della Federal Reserve Jerome Powell ha detto ieri che ci sono “validi motivi” per pensare che le economie emergenti e gli investitori si aspettano un ciclo di rialzo dei tassi da parte della Fed e un rientro alla normalità delle politiche monetarie in altre aree del mondo.

Le dichiarazioni hanno dato nuovo carburante al dollaro, che sul Forex guadagna terreno nei confronti dell’euro, della sterlina e delle principali divise emergenti. Il peso cileno perde l’1,3%, lo zloty polacco l’1,2%, il peso messicano lo 0,9%, mentre il rublo russo, il rand sudafricano e il real brasiliano cedono tutti almeno mezzo punto percentuale nei confronti del dollaro.