Fed, scendono chance di un terzo rialzo dei tassi quest’anno

14 Giugno 2017, di Daniele Chicca

Sui mercati valutari il dollaro Usa è sotto pressione quest’oggi in attesa della decisione della Fed. Il rialzo dei tassi nella riunione di giugno che si conclude oggi è dato per scontato dal mercato, ma i trader sono impazienti di vedere i toni che verranno usati da Janet Yellen e dai suoi colleghi del braccio di politica monetaria Usa. Il biglietto verde cede terreno nei confronti dell’euro, ma si rafforza però rispetto alla sterlina (+0,11%), che ha virato in negativo dopo le deboli cifre pubblicate nel Regno Unito in ambito di mercato del lavoro e salari.

Dopo la delusione per le cifre sul Pil del primo trimestre e il raffreddamento dei prezzi al consumo, Kit Juckes di Societe Generale si attende un approccio improntato alla cautela da parte della Federal Reserve sul ciclo di rialzi dei tassi a lungo termine. Economia e inflazione hanno deluso, ma alla fine non dovrebbero impedire alla Fed di procedere con il percorso di normalizzazione dei tassi. Detto questo, dopo gli ultimi dati macro citati sopra, le chance che gli economisti danno a un terzo rialzo dei tassi nel 2017 sono calate.