Fed, Gross: non si può escludere rialzo tassi a giugno

9 Maggio 2016, di Daniele Chicca

Ad aiutare oggi i mercati azionari, in particolare negli Stati Uniti, è l’idea che la Federal Reserve procederà gradualmente nel suo ciclo di rialzo dei tassi ora che il mercato del lavoro dà segni di cedimento. I trader non credono in una stretta monetaria a giugno e il primo mese in cui le probabilità di un rialzo del costo del denaro sono al 50% è dicembre.

Allo stesso tempo Bill Gross e Mohamed El-Erian, fino a qualche anno fa i due Ceo del colosso dei fondi obbligazionari Pimco, hanno lanciato un avvertimento ai mercati. Il rapporto occupazionale di aprile ha deluso ma visti gli incrementi dei salari è troppo presto per escludere un rialzo dei tassi a giugno.