FCA-Volkswagen, Marchionne rassicura mercati, ma titolo scivola

21 Marzo 2017, di Daniele Chicca

Sergio Marchionne ha provato a rassicurare i mercati sul fatto che FCA sia ancora in una posizione privilegiata quando si tratta di operazioni di acquisizione all’interno del quadro di consolidamento nel comparto automobilistico, in grande fermento, ma il disinteressamento del management di Volkswagen a un’eventuale alleanza pesa sul corso dei titoli in Borsa (-3,7% a 10,17 euro e peggiore prova di giornata sul listino Ftse Mib).

Sulla possibile partnership con Volskwagen l’amministratore delegato di FCA ha detto che “aspetta con impazienza” novità, ma il Ceo del gruppo tedesco Mathias Muller aveva detto che non c’è alcuna trattativa aperta. Marchionne dice di non aver visto il Ceo della casa tedesca da sette mesi, ma anche che il primo trimestre è per il momento in linea con le attese e che il management del gruppo italo americano è al lavoro con le autorità americane per capire meglio il funzionamento delle nuove emissioni. Entrambe le case automobilistiche, Volskwagen e FCA, seppure a diverso titolo, sono state chiamate a fare chiarezza sulle emissioni inquinanti dei motori diesel di alcuni dei loro modelli.