Eurozona: rallenta la crescita, PMI composito ai minimi in 16 mesi

23 Maggio 2016, di Alessandra Caparello

BRUXELLES (WSI) –  Al rilento la crescita nel settore dei servizi privato dell’eurozona da 16 mesi. E’ quanto emerge dall’indice PMI composito preliminare dei servizi dell’eurozona del mese di maggio, reso noto da Markit Economics arrivato a 52,9 punti contro il precedente 53 di aprile. Il dato ha testato il minimo in 16 mesi, ovvero dal gennaio del 2015.

Un dato che sorprende, visti i numeri “decenti” registrati per Germania e Francia questa mattina ma che dimostra come altri paesi Ue non stiano così bene.

L’Eurozona appare impantanata in una fase di crescita anemica nonostate i bazooka monetari della Bce, i tassi di cambio vantaggiosi (euro debole) e un’inflazionebassa che favorisce gli acquisti e gli investimenti di famiglie e imprese.