Malgrado QE potenziato, Eurozona in deflazione a marzo

31 Marzo 2016, di Alessandra Caparello

BRUXELLES (WSI) – Nel mese di marzo l’inflazione dell’eurozona resta in territorio negativo, a -0,1%. A indicarlo nelle sue stime preliminari l’Eurostat, un dato che comunque supera quello registrato a febbraio (-0,2%).

Nel mese di marzo segna il tasso più alto dell’anno il comparto dei servizi, arrivando a toccare +1,3% rispetto allo 0,9% di febbraio. Registra invece lo 0,7% a marzo, rispetto a 0,6% di febbraio, il tasso di inflazione per cibo, alcool e tabacco.

In calo il costo per i beni industriali non-energetici che arriva allo 0,5% rispetto allo 0,7% di febbraio. In calo anche il costo dell’energia previsto a -8,7% rispetto a -8,1% di febbraio.