Elezioni legislative Francia, Macron farà fatica a ottenere la maggioranza

8 Maggio 2017, di Daniele Chicca

È il motivo per cui l’euro, dopo un avvio convincente di seduta il giorno dopo l’elezione di Macron alla presidenza francese, è sceso dai massimi di sei mesi e ora scambia addirittura in ribasso, e la ragione per la quale i titoli bancari sono sotto pressione in particolare quelli dei gruppi transalpini. La prossima grande sfida di Macron sarà quella di garantire al suo partito En Marche!, che ha solo un anno di vita, una posizione di vantaggio in Parlamento. I primi sondaggi sulle legislative di giugno, tuttavia, dicono che Macron potrebbe fare fatica a disporre di un’ampia maggioranza alle due Camere.

I trader si stanno dunque già concentrando sul prossimo appuntamento elettorale in Francia, che arriverà in concomitanza con le politiche nel Regno Unito, le elezioni federali in Germania e possibilmente anche le elezioni politiche in Italia. Il “Macron-rally” ha vita breve. È il più classico del “buy the rumor e sell the news”, quello che sta colpendo le banche in Borsa. Sul Forex la moneta unica è scesa dai massimi di sei mesi e ora perde terreno nei confronti della valuta rivale americana.